L'editoriale di (h)ortus


fave.jpg
Dopo quasi vent’anni di assenza – trascorsi, forse colpevolmente, a indagare architetture in luoghi più distanti del pianeta – sono ritornato a Urbino, alla ricerca non soltanto delle opere di Giancarlo De Carlo (e di tutti gli illustri architetti che lo hanno preceduto nella città di Federico da Montefeltro) ma anche della possibilità di fare un personalissimo punto sullo stato dell’architettura. Avevo sentito parlare da più parti del pessimo stato di conservazione degli Continua...

La città della postproduzione

Questo libro raccoglie una serie di saggi sulla postproduzione intesa sia quale condizione che connota oggi i territori europei, sia quale atteggiamento progettuale – realizzare non è più sufficiente e non è più centrale servono interventi altri, altre sovrascritture. Come nella prassi cinematografica, raramente la presa diretta esaurisce il momento di formalizzazione di un film: è necessario applicare un complesso di operazioni quali il doppiaggio, il montaggio, il missaggio che seguono la fase delle riprese e precedono la commercializzazione.
Continua...

PDF

Bibliografia

  • Accati E., Devecchi M., Rezza G., 1994. Le serre di Racconigi: elemento di arredo del giardino e di acclimatazione della flora esotica. in: Macera M. (a cura di). I giardini del Principe. Atti del IV Convegno internazionale Parchi e giardini storici, parchi letterari. Racconigi, 22-24 settembre 1994. Ministero per i Beni Culturali e Ambientali Comitato per lo studio e la conservazione dei giardini storici, Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici del Piemonte. L'Artistica. Savigliano (CU).
  • Astengo D., Duretto E., Quaini M., 1982. Il fascino dei giardini di agrumi di Giorgio Gallesio. La scoperta della Riviera. Sagep. Genova.
  • Baldini E., 1995. Il Giornale dei Viaggi di Gallesio G., trascrizione, note e commento di E. Baldini. Accademia dei Georgofili e Istituto Internazionale di Studi Liguri. Nuova Stamperia Parenti. Firenze.
  • Baldini E. (a cura di), 1996. L'atlante citrografico di Giorgio Gallesio. Accademia dei Georgofili. Firenze.
  • Baldini E. (a cura di), 1999. Tra Esperidi e Pomona: Giorgio Gallesio e la "Scienza dei frutti". in Omaggio di Prasco a Giorgio Gallesio. Atti del convegno di studio 12 settembre 1998. Centro per la promozione degli studi su Giorgio Gallesio. Castello di Prasco (Al). Tip. Lit. Sorriso Francescano. Genova.
  • Belli Barsali I., 1982. Conoscere le ville di Roma e del Lazio. Multigrafica Roma.
  • Benocci C. (a cura di), 1988. Villa Doria Pamphilj. Storia della città. Rivista internazionale di storia urbana e territoriale. N. 42. Edizioni Electa. Milano.
  • Benocci C., 1992. Gabriele Valvassori "Architetto di Giardini": gli interventi nella Villa Doria Pamphilj a Roma e nella Villa Aldobrandini a Frascati. in: Debenedetti E. (a cura di). Architettura, città, territorio: realizzazioni e teorie tra illuminismo e romanticismo. Studi sul settecento Romano: 8. Bonsignori Editore. Roma.
  • Benocci C., 1996. Villa Doria Pamphilj. Editalia Poligrafico dello Stato. Roma.
  • Benocci C. (a cura di), 1998. Dalla mostra al museo. in Le virtù e i piaceri in Villa. Catalogo della Mostra. Edizioni Electa. Milano.
  • Benocci C. (a cura di), 2005. Villa Doria Pamphilj. Ed. Comune di Roma, Municipio Roma XVI.
  • Bussato M., 1593. Giardino di agricoltura di Marco Bussato da Rauenna nel quale, con bellissimo ordine, si tratta di tutto quello, che s'appartiene a sapere a vn perfetto giardiniero: e s'insegna per pratica la vera maniera di piantare & incalmare arbori e viti di tutte le sorti, & i varij e diuersi modi ch'in cio si tengono. Dimostrandoli oltra che con i ragionamenti, anco con appropriati disegni. Bartolomeo Caramello. Venezia.
  • Campitelli A., Zalum M. (a cura di), 2001. Giovan Battista Ferrari - Flora overo cultura di fiori. Giardini e paesaggio, vol. 2. Casa Editrice Leo S. Olschki. Firenze.
  • Cazzani A. (a cura di), 1999. Giardini d'agrumi Limoni, cedri e aranci nel paesaggio agrario italiano. Collana: Genti e paesi. Grafo. Brescia.
  • Clarici P.B., 1726. Istoria e coltura delle piante che sono pe'l fiore più ragguardevoli, e più distinte per ornare un giardino in tutto il tempo dell'anno, con un copioso trattato degli agrumi. Andrea Poletti. Venezia.
  • Coggiatti S., 1986. Agrumi della Cina in Italia e a Roma nel corso di due millenni. L' Urbe: Rivista Romana. XLIX (5-6): 223-227. Palombi Editori. Roma.
  • Colonna F., 1980 (rist.). Hypnerotomachia Poliphili. 2 voll. Antenore. Roma.
  • Cortonesi A., 1978. Colture e allevamento nel Lazio bassomedioevale. Archivio della società romana di storia patria. Ann. 101. Roma.
  • Crescini F., 1965. Quel che fu e quel che resta dei giardinieri Benacensi. Ramo editoriale degli agricoltori. Roma.
  • Crutzen J.P., 2005. Benvenuti nell'Antropocene. Mondadori.
  • Diamond J., 2005. Collasso. Edizioni Einaudi.
  • Di Berenger A., (1858) 1965. Studii di archeologia forestale. Accademia Italiana di Scienze Forestali e della Direzione Generale dell'Economia Montana e delle Foreste. Ristampa in fotolito. Firenze.
  • Fawkes F.A., 1886. Horticultural Buildings. Willialm Cate. London.
  • Ferrari G.B., 1646. Hesperides sive de malorum aureorum cultura et usu, libri quatuor. Hermann Scheus.
  • Fusco R., 1991. Agrumi in Italia una memoria dispersa. Il Sorriso di Erasmo Edizioni Lubrensi.
  • Gallesio G., 1811. Traité du Citrus par Georges Gallesio auditeur au conseil d'état et sous-préfet à Savone. P. Didot. Paris.
  • Gallesio G., 1816. Teoria della riproduzione vegetale. N. Capurro. Pisa.
  • Gallesio G., 1839. Gli agrumi dei giardini botanico-agrarii di Firenze. Tip. Allegretti. Firenze.
  • Gallo A., 1569. Le vinti giornate dell'agricoltura et de' piaceri della villa di m. Agostino Gallo, delle quali, sette non sono piu state date in luce, & tredici di nuouo son ristampate con molti miglioramenti, Con le figure de gli istrumenti pertinenti, & con due tauole; una della dichiaratione di molti uocaboli, & l'altra delle cose notabili. Gratioso Perchazzino. Venetia.
  • Goethe J.W., 1993 (rist.). Viaggio in Italia. Mondatori. Milano.
  • Heikamp D., 1981. Del giardino di un re di Agostino Del Riccio. in Ragionieri G. (a cura di). Il giardino storico italiano. Problemi di indagine, fonti letterarie e storiche. Atti del convegno di studi di Siena e di S. Quirico d'Orcia. 6-8 ottobre 1978. Leo S. Olschki. Firenze.
  • Heimburger Ravalli M., 1981. Disegni di giardini e opere minori di un artista del '700: Francesco Bettini. Casa Editrice Leo S. Olschki. Firenze.
  • Maggia C.M., Villa S., Cravanzola V., 2002. Giardini d'inverno: serre, aranciere, limonaie, stufe in Italia dal Rinascimento agli anni Trenta del Novecento. Umberto Allemandi. Torino.
  • Mangianti F., Beltrano M.C.L., 1991. Neve a Roma dal 1741 al 1990. Ministero dell'Agricoltura e delle Foreste - UCEO 1991
  • Mangianti F., Perini L., Serra M.C., 2004. Osservazioni meteorologiche dell'anno 2004. Osservatorio Collegio Romano.
  • Michel P., 1816. Traité du citronier. Paris
  • Pignatti S., 1982. Flora d'Italia. 3 Voll. Edagricole. Bologna.
  • Pontano G.G., 1761. Gli orti delle Esperidi di Giangioviano Pontano con cinque egloghe. Gianbatista Grandi. Venezia.
  • Pozzana M., 1990. Il giardino dei frutti : frutteti, orti, pomari, nel giardino e nel paesaggio toscano. Ponte alle Grazie. Firenze.
  • Pucci A., 1917. I limoni nei giardini. in: Bullettino della Regia Società Toscana di Orticoltura. XLII: 5. Vol. II, 4a serie. Firenze.
  • Rebour H., 1956. Agrumicoltura. Edizioni Agricole. Bologna.
  • Risso A., Poiteau A., 1818. Histoire naturelle des orangers, bigaradier, limettiers, cédratiers, limoniers ou citroniers cultivés dans le departements des Alpes Maritimes. Audot. Paris.
  • Saudan-Skira S. & Saudan M., 1998. Orangeries: palaces of glass, their history and development. Taschen Verlag. Koln.
  • Savastano L., 1884. Le varietà degli Agrumi del Napoletano. Annuario della Regia Scuola Superiore d'Agricoltura in Portici. Vol. III. Napoli.
  • Scamozzi V., 1997 (rist.). L'idea dell'architettura universale di Vincenzo Scamozzi architetto veneto. (parte prima, libro terzo, cap. XXIII) Venezia. (1615). Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio (a cura di). Colpo di fulmine edizioni. Vicenza.
  • Silva E., 1813. Dell'arte de' giardini inglesi. Nuova edizione a cura di Guerci G., Nenci C. & Scazzosi L. 2002. Casa Editrice Leo S. Olschki. Firenze.
  • Soderini G.V., 1851 Trattato degli arbori di Giovanvettorio Soderini. Giuseppe Sarchiani. Milano.
  • Solitro G., 1897. Benaco: notizie e appunti geografici e storici, con vignette e carta corografica. G. Devoti. Salò.
  • Tagliolini A., Azzi Visentini M. (a cura di), 1995. Il giardino delle Esperidi: gli agrumi nella storia, nella letteratura e nell'arte. Atti del V° Colloquio Internazionale Centro Studi Giardini Storici e Contemporanei Pietrasanta. 13-14 ottobre 1995. Edifir. Firenze.
  • Tanara V., 1648. L' economia del cittadino in villa del sig. Vincenzo Tanara. Libri 7. HH. del Dozza. Bologna.
  • Targioni Tozzetti A., 1825a. Dizionario botanico italiano che comprende i nomi volgari italiani specialmente toscani e vernacolari delle piante raccolti da diversi autori e dalla gente di campagna, col corrispondente latino botanico compilato dal dottore Ottaviano Targioni Tozzetti professore dell'università di Pisa, lettore di botanica, materia medica e agricoltura, in Firenze. (Sec. ed.) Parte I e II. Guglielmo Piatti. Firenze.
  • Targioni Tozzetti A., 1825b. Raccolta di fiori frutti ed agrumi più ricercati per l'adornamento dei giardini designati al naturale da vari artisti illustrati e descritti dal. Dott. Antonio Targioni Tozzetti. Firenze.
  • Tintori G., Tintori S., 2000. Gli agrumi ornamentali. Consigli dalla tradizione dei contadini giardinieri. Calderoni Edagricole. Bologna.
  • Tolkowsky S., 1937. Hesperides. A History of the Culture and Use of Citrus Fruits. Staples and Staples limited. Westminster.
  • Tongiorgi Tomasi L., Tosi A., 1990. Il giardino, l'orto e il frutteto. Le scienze orticole in Toscana nei disegni, tempere ed incisioni dal XVI al XVIII sec. in Flora e Pomona. L'orticoltura nei disegni e nelle incisioni dei secoli XVI-XIX. Casa Editrice Leo S. Olschki. Firenze.
  • Varoli Piazza S., 1995. Attualità della trattatistica dei secoli XVI e XVII sui giardini di agrumi. in: Tagliolini A., Azzi Visentini M. (a cura di). Il giardino delle Esperidi: gli agrumi nella storia, nella letteratura e nell'arte. Atti del V° Colloquio Internazionale Centro Studi Giardini Storici e Contemporanei Pietrasanta. 13-14 ottobre 1995. Edifir. Firenze.
  • Zaccagnini C., 1984. Le ville di Roma: dagli "horti" dell'antica Roma alle ville ottocentesche. Newton Compton. Roma.
  • Zanutto I., 1979. Gli agrumi coltivati in vaso. Edagricole. Bologna.

 

Torna all'indice
Inquadramento ambientale e paesaggistico Descrizione analitica dello stato attuale
Ipotesi progettuali Bibliografia
 
Hortus

Lo spessore della città

La ricerca Lo spessore della città prende corpo nel 2010 in occasione del secondo bando FIRB (Fondo per gli Investimenti della Ricerca di Base – Bando Futuro in Ricerca), pubblicato dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca. Il bando nelle sue tre edizioni (2008, 2010, 2012) è indirizzato a sostenere ricerche di base di giovani studiosi. La stesura del progetto nella sua prima versione è il tentativo di tradurre assunti teorici, costruiti su nuove necessità di dialogo tra architettura e città, in concreti strumenti operativi.  Continua...

Alter-azioni

Questo libro raccoglie una serie di saggi sull’alterazione, ovvero sul rapporto interpretazione e realtà, sostanzialmente sul come si possa aumentare la realtà oltre l’impiego di strumenti tecnologici. Con l’espressione “realtà aumentata” si vuole qui sostenere l’autonomia della visione, la sua non necessità di protesi da altri impostate, a favore di un potenziamento delegato alla sola teoria. L’obiettivo è aggiornare il binomio teoria-progetto, superare inutili dualismi, affermare la coincidenza dei due termini non solo sul piano dei contenuti ma anche su quello degli strumenti. Continua...

peperone_giallo_trasphortusbooks è un progetto editoriale che nasce dall’esperienza di (h)ortus - rivista di architettura. Raccogliere saggi e riflessioni di giovani studiosi dell’architettura, siano esse sul contemporaneo, sulla storia, la critica e la teoria, sul progetto o sugli innumerevoli altri temi che caratterizzano l’arte del costruire è la missione che vogliamo perseguire, per una condivisione seria e ragionata dei problemi che a noi tutti, oggi, stanno profondamente a cuore.

hortusbooks si propone come una collana agile, aperta ad una molteplicità di contributi nel campo dell'architettura. I volumi vengono pubblicati con tecnologia print on demand dalla casa editrice Nuova Cultura di Roma e possono essere acquistati on-line tramite i maggiori canali di diffusione.

Il paesaggio chiama

paesaggio_chiama_tIn tante città mediterranee e anche qui, nella magnifica cornice dello Stretto di Messina, l’attuale urbanesimo genera immense aree abitate che non sono più né urbane né rurali. Ci guardiamo attorno e nella banalità che ci circonda cerchiamo nuove gravità, proprio in questi luoghi destrutturati, perché è qui che possono e devono prendere forma i paesaggi del nostro tempo. L’importanza del paesaggio è sentita quasi sempre in termini solo difensivi, senza la consapevolezza della sua rilevanza sociale e economica, e di conseguenza senza un coinvolgimento culturale e politico delle comunità. Continua...

Valle Giulia Flickr

vg_flickr_11

Il gruppo Valle Giulia Flickr nasce tre anni fa dall’idea di uno studente di architettura con la passione della fotografia.
Da un piccolo gruppo di appassionati, accomunati dalla voglia di imparare l’arte fotografica e di utilizzarla come strumento per “parlare” di architettura, si è arrivati ad un gruppo che oggi conta più di 260 iscritti.
Lo spirito del gruppo è quello della condivisione come mezzo di conoscenza, sia in campo architettonico che fotografico, e i contest proposti danno l’occasione agli iscritti di confrontarsi su varie tematiche in campo architettonico e sociale. Continua...

Dal paesaggio al panorama, dal panorama al paesaggio

camiz_copertina_tUna mostra che presenti fotografie di paesaggi naturali, così come un osservatore li vede durante una gita, un'escursione, un viaggio, anziché una mostra semplice come si potrebbe credere (perché si potrebbe azzardare che un panorama è sempre bello), si presenta come una mostra piuttosto complessa. In effetti, è la fotografia del paesaggio naturale che è più complessa di quanto non sembri. Infatti, se appunto un ambiente naturale ci appare quasi sempre come bello, in particolare se incontaminato, una sua fotografia non è detto che lo sia. Continua...

Il Giardino dei Cedrati di Villa Pamphilij

cedratiDalla loro domesticazione le piante da frutto sono sempre state utilizzate come elementi costitutivi di diverse tipologie di giardini. In molti giardini storici, a  fronte di esempi virtuosi di conservazione di aree a frutteto o di singole piante da frutto, molto più spesso questi spazi coltivati sono andati perduti, gradualmente sacrificati ad altre priorità nei necessari restauri vegetazionali con perdita di risorse genetiche di valore, ma anche dell’identità dei luoghi. Lo studio di un’ipotesi di recupero del Giardino dei Cedrati in Villa Doria Pamphilj (Roma), oggi profondamente cambiato nella sua forma, struttura e funzione e in progressivo abbandono, rappresenta l’applicazione di un innovativo approccio metodologico, esempio di quella  integrazione di discipline necessaria per non prescindere dalla natura sistemica  di questo luogo. Continua...

Rassegna Italiana | 5 Temi 5 Progetti

Il complesso di risorse culturali, artistiche, ambientali, che sono proprie di un paese noi lo chiamiamo Patrimonio (ma anche l'insieme dei cromosomi che ogni individuo eredita dai propri ascendenti). Le Case sono le abitazioni dell'uomo e l'Esterno è ciò che sta fuori, che viene da fuori. Il termine Tecnologia è composto da arte e discorso, dove per arte si intende(va) il saper fare, in altri termini il progetto del saper fare. La Catastrofe indica i grandi sconvolgimenti provocati dalla natura o dall'uomo. Continua...

Joomla Templates by Joomlashack